Lezioni pratiche di potatura dell’ulivo – Villa Sulis, 31 marzo 2017, ore 9.00

Facciamo seguito all’interessante incontro del 24 febbraio per la presentazione degli ottimi oli prodotti nelle nostre colline e invitiamo tutti gli interessati a partecipare all’incontro tecnico con l’esperto ERSA di olivicoltura Ennio Scarbolo che si terrà a Villa Sulis (località Costa) alle 9.00 di venerdì 31 marzo 2017 e che poi continuerà “sul campo” presso l’uliveto di uno dei coltivatori della Val Cosa.

L'esperto ERSA Emilio Scarbolo durante la potatura di un ulivo in località Sottocolli (Castelnovo del Friuli)

L’esperto ERSA Emilio Scarbolo durante la potatura di un ulivo in località Sottocolli (Castelnovo del Friuli) nel marzo 2016

Programma:

A Villa Sulis (località Costa), venerdì 31 marzo, ore 9.00:

  • Riflessioni sull’annata 2016: clima, avversità, qualità del prodotto finale
  • Proposte e suggerimenti per il 2017
  • Nozioni teoriche di potatura

Sul campo, dalle 10.00 alle 12.00:

  • Lezione pratica di potatura
  • Momento conviviale con degustazione guidata di oli provenienti dalla rassegna “Olio Capitale” di Trieste e prodotti della Va Cosa.

La partecipazione è aperta a tutti, anche a residenti fuori dal territorio della Val Cosa e Val d’Arzino,  e non è necessario pre-iscriversi.

Disponibilità di antiche varietà della Val Cosa di melo, pero e olivo

img_0062

Un cestino di antiche varietà di pere raccolte a Castelnovo in località Natarù

L’associazione Le Rivindicules ha raccolto, propagato e innestato un certo numero di antiche varietà della Val Cosa di melo, pero e olivo, ed ora le mette a disposizione di soci e appassionati.

Varietà di melo:

  • Zeuca
  • “Ruggine”
  • “Agostano”
  • “Striato locale”

Varietà di pero:

  • Moscatello
  • “di Rusita”

Varietà di olivo

  • “di Mostacins”
Per informazioni contattare Renato Muzzatti, Castelnovo del Friuli, loc.Costa 83
tel. 0427 90207 | 3292282236

Degustazione e valutazione sensoriale dell’olio d’oliva della Val Cosa – 17 febbraio 2017, ore 9, a Villa Sulis

L’associazione Le Rivindicules di Castelnovo del Friuli ha invitato tutti i produttori di olio d’oliva della Val Cosa a sottoporre un campione del proprio prodotto per una degustazione professionale per metterne in evidenza le qualità e i caratteri organolettici.

La degustazione guidata e l’analisi sensoriale ha avuto luogo il mattino di venerdì 17 febbraio alle ore 9 a Villa Sulis sotto la guida dell’esperto ERSA Ennio Scarbolo

I risultati dell’analisi verranno presentati venerdì 24 febbraio a Villa Sulis, durante una serata di presentazione e promozione al pubblico del nostro olio che si concluderà con una degustazione con olio, pane e prodotti di qualità della Val Cosa.

Ennio Scarbolo-640x640

Ennio Scarbolo, esperto ERSA, impareggiabile guida e mentore degli olivicoltori friulani

 

Oli da gustare-640x640

Gli oli sottoposti alla degustazione e all’analisi sensoriale

 

assaggiatoi olio-640x640

Il gruppo di assaggiatori

 

Dalla nostra terra alla nostra tavola: incontri sul pane e la polenta di qualità – venerdì 18 e mercoledì 23 novembre

Il pane, un elemento importante della nostra dieta attuale, e la polenta, elemento primario della dieta dei nostri padri, sono oggetto di due incontri organizzati da Le Rivindicules a Villa Sulis.

Attraverso le testimonianze di produttori e trasformatori e la degustazione dei loro prodotti si vuole dimostrare che  ”produrre localmente e consumare localmente” è il modo più semplice per portare la salute “nel nostro piatto” e contribuire alla valorizzazione e difesa del nostro territorio.

DALLA NOSTRA TERRA ALLA NOSTRA TAVOLA

UN PERCORSO BREVE PER UN PANE E UNA POLENTA DI QUALITÀ
raccontato da coltivatori, mugnai, panificatori

18 novembre 2016, ore 20: il Pane

Gianpiero Menotto, coltivatore biologico di Poincicco: la coltivazione di antiche varietà di frumento
Renzo Mussio, panificio Arte Bianca di San Vito al Tagliamento: la preparazione del pane di qualità
Giuseppe Morassutti, anziano panificatore di Lestans: elogio dell’antica lentezza
A fine serata degustazione di diversi tipi di pane abbinati a prodotti della Val Cosa

23 novembre 2016, ore 20: la Polenta

Christian Zoratto, mugnaio di Codroipo: un’antica ruota per macinare con lentezza frumento e granoturco e per la battitura del baccalà
Gabriele Tavano, coltivatore biodinamico di Sclaunicco: la coltivazione di antiche varietà di granoturco
A fine serata degustazione di polenta gialla e bianca con baccalà battuto nel mulino Zoratto.

vi attendiamo a:
Castelnovo del Friuli
Villa Sulis, loc. Costa

info: 3427598078 | www.cipollarosadellavalcosa.it

 

Villa Sulis2

 

 

 

Sovescio autunnale per la fertilità del terreno

Vi informiamo che, come anticipato durante il recente convegno de Il Gno Ort , abbiamo avviato una collaborazione con un’azienda locale per rendere disponibili i mezzi e i prodotti (autorizzati in agricoltura biologica) per la crescita e la difesa delle piante dell’orto presentati durante l’incontro.

L’azienda in questione è la Nuova Agraria srl di Spilimbergo, e vi trasmetteremo appena possibile un elenco dei prodotti disponibili.

Vi anticipiamo ora che, presso la Nuova Agraria, sono disponibili sementi da sovescio in pratiche confezioni da 1 kg (vedi foto) e che questo è il momento per applicare nel vostro orto questa interessante tecnica di concimazione naturale e di miglioramento della struttura del terreno.

img_201610-640

Per maggiori informazioni vi rimandiamo a questo nostro video e a questo articolo.

Il Gno Ort 2016 – 11a Mostra dei prodotti dell’orto e del frutteto e Convegno tecnico – 21 agosto 2016 a Villa Sulis

Vi invitiamo tutti a partecipare all’Undicesima Mostra – Concorso delle varietà orticole e frutticole degli orti e frutteti domestici della Regione Friuli Venezia Giulia che si terrà a Castelnovo del Friuli, a Villa Sulis, loc. Costa.

In sintesi il programma relativo alla mostra e al convegno:

Sabato 20 agosto
dalle ore 14.00 alle ore 19.00

CONSEGNA CAMPIONI per la Mostra-Concorso (vedi regolamento più avanti)

Domenica 21 agosto
dalle ore 9.30 - APERTURA DELLA MOSTRA CONCORSO e del PICCOLO MERCATO

dalle ore 9.45 alle 11.45 - CONVEGNO: L’ORTO SECONDO NATURA:

MEZZI E PRODOTTI PER LA CRESCITA E LA DIFESA DELLE PIANTE DELL’ORTO (a cura di Daniela Peresson)

Il MIO ORTO BIOLOGICO: UN’ESPERIENZA PERSONALE, MA NON SOLO (a cura di Severino Del Giudice)

____________________________________________

SINTESI DEL REGOLAMENTO DELLA MOSTRA-CONCORSO “IL GNO ORT”

La manifestazione prevede:
a) un mostra delle varietà orticole e frutticole degli orti e frutteti domestici della Regione Friuli Venezia Giulia;
b) un concorso dei prodotti degli orti e dei frutteti domestici della Regione Friuli Venezia Giulia, organizzato su cinque categorie nell’ ambito di ciascuna delle quali verranno identificati i primi tre classificati in ordine decrescente di merito.

MOSTRA:
La partecipazione alla mostra è aperta a tutti i soggetti che intendono, senza spirito di emulazione, esporre i prodotti del proprio orto o frutteto. I campioni delle singole varietà o composizioni delle stesse non sono soggetti a particolari limitazioni per consistenza e caratteristiche fisico-chimiche.

CONCORSO:

Categoria A – ORTICOLE
Ortaggi, verdure, legumi e in generale i frutti ottenuti dalla coltivazione dell’ orto domestico, riconducibili a foglia/cespo, seme, radice, tubero, bulbo, bacca, capsula o altra forma comunemente utilizzata per il consumo umano.

Ogni campione dovra essere costituito al minimo da:
ortaggi da foglia: n. 3 cespi
ortaggi da seme : 200 grami per seme di grandi dimensioni (pisello, fava, cece, fagiolo), 10 grammi
per semi minuti
radici / tuberi / bulbi: n. 5 pezzi
bacche / capsule: n. 10 pezzi
frutti di grosse dimensioni (zucche, cavoli, etc) n. 1 pezzo.

Categoria B – CIPOLLA ROSA DELLA VALCOSA
Varietà locale denominata “Cipolla rosa della Val Cosa” proveniente dai Comuni di Castelnovo del Friuli, Clauzetto, Travesio, Sequals, Pinzano al Tagliamento.
Ciascun campione dovra essere costituito da almeno 5 bulbi.

Categoria C – FRUTTICOLE
Frutti ottenuti dalla coltivazione nel frutteto domestico di specie arboree riconducibili alla tradizione locale e a quella della Regione Friuli Venezia Giulia.
Esempio: melo, pero, susino, fico e vite.
Ciascun campione dovrà essere costituito da almeno 5 frutti o grappoli.

Categoria D – RARITA’
Varieta orticole di non comune presenza nella pratica dell’orticoltura e frutticoltura domestiche.
Il campione potrà essere costituito da frutti ovvero dall’intera pianta o parti della stessa.

Categoria E – COMPOSIZIONI CREATIVE
Composizioni realizzate con ortaggi e frutti, indistintamente appartenenti a vecchie varieta, ibridi e o varieta commerciali, con l’obiettivo di creare effetti decorativi attribuibili alla combinazione di forma, colore e dimensione della composizione stessa. In abbinamento agli ortaggi e frutti possono essere utilizzati vari materiali funzionali alla realizzazione delle confezioni.
Non sono previsti particolari limiti di consistenza alla singola composizione presentata.

CONSEGNA DEI CAMPIONI

I campioni partecipanti alla mostra e al concorso dovranno essere consegnati nella giornata di sabato 22 agosto a Castelnovo, in Villa Sulis, tra le ore 14 e le 19.

Ciascun partecipante può presentare:
Per la mostra: un numero massimo di cinque campioni
Per il concorso: un campione per ciascuna categoria di concorso

Nota: il regolamento completo (2014 valido anche per 2016) è scaricabile QUI

Di seguito il programma completo di tutta la manifestazione Il Gno Ort 2016