Il Gno Ort 2017: Tributo agli Indiani d’America

Consociazione di Mais, Fagioli e Zucca (credits: Isabelle Fragniere – Wikimedia Commons)

Vi anticipiamo il filo conduttore della manifestazione Il Gno Ort che si svolgerà a fine agosto di quest’anno:

In collaborazione con il Comune di Castelnovo, ERSA, Istituto Agrario di Spilimbergo e alcuni appassionati ricercatori e storici, amici de Le Rivindicules, si vogliono “finalmente” ringraziare gli Indiani d’America e ricordare che è grazie al loro lavoro di selezione e coltivazione che possiamo avere sulle nostre tavole ortaggi e piante di grande importanza per la nostra alimentazione.

Tra le diverse iniziative in programma stiamo mettendo a punto anche la realizzazione di piccoli “orti indiani” che vedranno la consociazione di mais, fagioli rampicanti e zucche o zucchine secondo le tecniche messe a punto dagli Indiani d’America ben prima di Colombo (ma in seguito applicate anche dai nostri agricoltori).

Vi invitiamo quindi a sperimentare nel vostro orto questa consociazione (basta un piccolo spazio) e portare i prodotti raccolti alla mostra de Il Gno Ort. Sarà un modo per riconnetterci con un mondo ormai lontano ma anche per riflettere sull’opportunità di introdurre tecniche di consociazione nei nostri orti . Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il seguente link:

https://it.wikipedia.org/wiki/Tre_sorelle_(agricoltura)

La Cipolla Rosa della Val Cosa è pronta per il trapianto!

cipolle da trapianto 4 2017

L’aumentata richiesta di piantine da parte dei “produttori professionali” della Val Cosa ha reso necessaria una seconda semina della cipolla per coprire le necessità per gli orti domestici.

Le piantine sono ora disponibili per i soci con orti domestici (e per alcuni “produttori” della Val Cosa che ne hanno fatto richiesta) a partire da lunedì 24 aprile presso il nostro socio-vivaista:

Alfio Del Colle, 37 Via Laves, Travesio, PN – tel. 0427 907733 | 3398240376

Chi non è socio o deve rinnovare per il 2017, può registrarsi e pagare la quota di 5 Euro presso il vivaio.
Le quantità massime ordinabili per “orti domestici” sono: 200 piantine per comuni afferenti la Val Cosa e 100 piantine per tutte le altre località.

 

Lezioni pratiche di potatura dell’ulivo – Villa Sulis, 31 marzo 2017, ore 9.00

Facciamo seguito all’interessante incontro del 24 febbraio per la presentazione degli ottimi oli prodotti nelle nostre colline e invitiamo tutti gli interessati a partecipare all’incontro tecnico con l’esperto ERSA di olivicoltura Ennio Scarbolo che si terrà a Villa Sulis (località Costa) alle 9.00 di venerdì 31 marzo 2017 e che poi continuerà “sul campo” presso l’uliveto di uno dei coltivatori della Val Cosa.

L'esperto ERSA Emilio Scarbolo durante la potatura di un ulivo in località Sottocolli (Castelnovo del Friuli)

L’esperto ERSA Emilio Scarbolo durante la potatura di un ulivo in località Sottocolli (Castelnovo del Friuli) nel marzo 2016

Programma:

A Villa Sulis (località Costa), venerdì 31 marzo, ore 9.00:

  • Riflessioni sull’annata 2016: clima, avversità, qualità del prodotto finale
  • Proposte e suggerimenti per il 2017
  • Nozioni teoriche di potatura

Sul campo, dalle 10.00 alle 12.00:

  • Lezione pratica di potatura
  • Momento conviviale con degustazione guidata di oli provenienti dalla rassegna “Olio Capitale” di Trieste e prodotti della Va Cosa.

La partecipazione è aperta a tutti, anche a residenti fuori dal territorio della Val Cosa e Val d’Arzino,  e non è necessario pre-iscriversi.

Disponibilità di antiche varietà della Val Cosa di melo, pero e olivo

img_0062

Un cestino di antiche varietà di pere raccolte a Castelnovo in località Natarù

L’associazione Le Rivindicules ha raccolto, propagato e innestato un certo numero di antiche varietà della Val Cosa di melo, pero e olivo, ed ora le mette a disposizione di soci e appassionati.

Varietà di melo:

  • Zeuca
  • “Ruggine”
  • “Agostano”
  • “Striato locale”

Varietà di pero:

  • Moscatello
  • “di Rusita”

Varietà di olivo

  • “di Mostacins”
Per informazioni contattare Renato Muzzatti, Castelnovo del Friuli, loc.Costa 83
tel. 0427 90207 | 3292282236

Degustazione e valutazione sensoriale dell’olio d’oliva della Val Cosa – 17 febbraio 2017, ore 9, a Villa Sulis

L’associazione Le Rivindicules di Castelnovo del Friuli ha invitato tutti i produttori di olio d’oliva della Val Cosa a sottoporre un campione del proprio prodotto per una degustazione professionale per metterne in evidenza le qualità e i caratteri organolettici.

La degustazione guidata e l’analisi sensoriale ha avuto luogo il mattino di venerdì 17 febbraio alle ore 9 a Villa Sulis sotto la guida dell’esperto ERSA Ennio Scarbolo

I risultati dell’analisi verranno presentati venerdì 24 febbraio a Villa Sulis, durante una serata di presentazione e promozione al pubblico del nostro olio che si concluderà con una degustazione con olio, pane e prodotti di qualità della Val Cosa.

Ennio Scarbolo-640x640

Ennio Scarbolo, esperto ERSA, impareggiabile guida e mentore degli olivicoltori friulani

 

Oli da gustare-640x640

Gli oli sottoposti alla degustazione e all’analisi sensoriale

 

assaggiatoi olio-640x640

Il gruppo di assaggiatori

 

Dalla nostra terra alla nostra tavola: incontri sul pane e la polenta di qualità – venerdì 18 e mercoledì 23 novembre

Il pane, un elemento importante della nostra dieta attuale, e la polenta, elemento primario della dieta dei nostri padri, sono oggetto di due incontri organizzati da Le Rivindicules a Villa Sulis.

Attraverso le testimonianze di produttori e trasformatori e la degustazione dei loro prodotti si vuole dimostrare che  ”produrre localmente e consumare localmente” è il modo più semplice per portare la salute “nel nostro piatto” e contribuire alla valorizzazione e difesa del nostro territorio.

DALLA NOSTRA TERRA ALLA NOSTRA TAVOLA

UN PERCORSO BREVE PER UN PANE E UNA POLENTA DI QUALITÀ
raccontato da coltivatori, mugnai, panificatori

18 novembre 2016, ore 20: il Pane

Gianpiero Menotto, coltivatore biologico di Poincicco: la coltivazione di antiche varietà di frumento
Renzo Mussio, panificio Arte Bianca di San Vito al Tagliamento: la preparazione del pane di qualità
Giuseppe Morassutti, anziano panificatore di Lestans: elogio dell’antica lentezza
A fine serata degustazione di diversi tipi di pane abbinati a prodotti della Val Cosa

23 novembre 2016, ore 20: la Polenta

Christian Zoratto, mugnaio di Codroipo: un’antica ruota per macinare con lentezza frumento e granoturco e per la battitura del baccalà
Gabriele Tavano, coltivatore biodinamico di Sclaunicco: la coltivazione di antiche varietà di granoturco
A fine serata degustazione di polenta gialla e bianca con baccalà battuto nel mulino Zoratto.

vi attendiamo a:
Castelnovo del Friuli
Villa Sulis, loc. Costa

info: 3427598078 | www.cipollarosadellavalcosa.it

 

Villa Sulis2